Gypsy Feminism. Intersectional Politics, Alliances, Gender and Queer Activism

Laura Corradi, Gypsy Feminism,Intersectional Politics, Alliances, Gender and Queer Activism,  Routledge Focus 2017

Clumsy stereotypes of the Romani and Travellers communities abound, not only culturally in programmes such as Big Fat Gypsy Weddings, but also amongst educators, social workers, administrators and the medical profession. Gypsy cultures are invariably presented as ruled by tradition and machismo. Women are presented as helpless victims, especially when it comes to gendered forms of violence. The reality, however, is much more complicated.

In Gypsy Feminism, Laura Corradi demonstrates how Romaphobia – racist and anti-Gypsy rhetoric and prejudice, pervading every level of society – has led to a situation where Romani communities face multiple discrimination. In this context, the empowerment of women and girls becomes still more difficult: until recently, for example, women have largely remained silent about domestic violence in order to protect their communities, which are already under attack. Examining feminist research and action within Romani communities, Corradi demonstrates the importance of an intersectional approach in order to make visible the combination of racism and sexism that Gypsy women face every day.

This concise and authoritative book will appeal to scholars and students in the areas of Sociology, Cultural Studies, Women’s and Gender Studies and Anthropology, as well as Politics, Media Studies, Social Policy, and Social Work. It is also an invaluable resource for activists, community and social service workers, and policymakers.

Nel ventre di un’altra. Una critica femminista alle tecnologie riproduttive.

Un nuovo libro di Laura Corradi per Castelvecchi editore

Donatrici/venditrici di ovociti, fecondazione in vitro, madri surroganti che conducono gestazioni e partoriscono su commissione, bambini e bambine che nascono con problemi di salute. Davanti al cieco entusiasmo del mondo scientifico e di parte del femminismo Laura Corradi smaschera il fervore neoliberista che indica come “diritti di riproduzione” quelli che in realtà sono privilegi geo-politici ed economici. Una profonda riflessione sulle implicazioni etiche, biologiche e psicosociali delle nuove tecniche di riproduzione e sulla mercificazione dei corpi, in un’originale prospettiva femminista.

 

Continue reading “Nel ventre di un’altra. Una critica femminista alle tecnologie riproduttive.”

Il silenzio della terra. Sociologia postcoloniale, realtà aborigene e l’importanza del luogo (with R. Connell)

INDICE Table of contents

(with R. Connell), Il silenzio della terra. Sociologia postcoloniale, realtà aborigene e l’importanza del luogo [The Silence of the Land. Post-colonial Sociology, Aboriginal Realities and the Importance of Place], Mimesis, Milano, 2014.

Continue reading “Il silenzio della terra. Sociologia postcoloniale, realtà aborigene e l’importanza del luogo (with R. Connell)”

La Straniera. Informazioni, sito-bibliografie e ragionamenti su razzismo e sessismo.

La Straniera [She The Foreigner] (Editor with Bonfiglioli C., Cirillo L., Devivo B., Farris S., Perilli V.), Alegre, Roma, 2009

In questo quaderno vengono offerti esempi concreti di come genere-classe-razza/etnia/cultura-generazione contribuiscano a determinare posizioni di oppressione nella gerarchia sociale, ma anche nuove possibilità di presa di parola. Allo scopo di indagare alcune delle forme storiche in cui il concetto di razza è stato creato e impiegato, la prima parte del quaderno ne analizza alcuni momenti centrali: l’antisemitismo e la scientizzazione della categoria di razza, il

Continue reading “La Straniera. Informazioni, sito-bibliografie e ragionamenti su razzismo e sessismo.”

Salute e ambiente. Diversità e disuguaglianze sociali

INDICE_table of contents

Introduzione a Salute e ambiente. Diversità e disuguaglianze sociali [Health and Environment. Diversities and Inequities], Carocci, Roma, 2008.

Questo volume ha per oggetto le differenze e le disuguaglianze nella salute. Non solo quelle relative al trattamento sanitario, spesso purtroppo alla ribalta delle cronache. L’interrogativo principale da cui muove riguarda il perché ci si ammala, ovvero i modi in cui viene messa in pericolo la nostra salute e come i fattori di rischio siano distribuiti in maniera disuguale. A fare da filo conduttore del libro un’idea-forza: la prevenzione delle cause ambientali di malattia è indispensabile, doverosa e possibile.